AGGIORNAMENTO IN TOUR


L’Archeoclub d’Italia sede di Copertino,”Isabella Chiaromonte” ha il piacere di rendere pubblico il risultato dell’aggiornamento culturale in Tour che, partendo da Copertino si è svolto nelle località di Manduria, Francavilla Fontana, Loreto,Osimo,Campocavallo, Recanati.


Intense “lezioni” offerte da soci ed esperti in vari settori, storia, geologia, geografia, botanica, storia dell’arte, religione arte, hanno consentito di vivere intensamente tre giorni di approfondimenti culturali tra la Puglia e le Marche.
L’ottima accoglienza a Loreto da parte della guida del territorio ha offerto maggiori elementi per conoscere il luogo e la sua sacralità. Anche a Osimo la guida ha condotto”per mano” ciascuno nell’esplorazione del sottosuolo osimano per ammirare le tante testimonianze archeologiche. La visita alla cripta del Santo dei Voli S.Giuseppe da Copertino è stata ancora una volta un’emozione sublima e intensa.  Subito dopo si è svolta lungo il corso a Osimo un’estemporanea di disegno e pittura con pastelli e acquerelli  su cartoncino a cura degli artisti che hanno aderito al Tour.  Nel pomeriggio, alla presenza del Sindaco e dell’ass. alla cultura di Osimo, della presidente della sede Archeoclub di Osimo, di P. Giuseppe Rolli, del dott. Gianni Marcucci, del prof. Rosario Iurlaro nella chiesa di S. Silvestro oggi centro culturale tutti abbiamo partecipato l’inaugurazione della mostra collettiva itinerante in onore del Santo dei voli  e alla presentazione della bozza del volume su Copertino.

Anche la visita al Santuario della Vergine dei Sette Dolori a Campocavallo, città del Covo, è stata altrettanto interessante. Al Santuario la presidente dell’Archeoclub di Copertino, prof. Maria Greco ha donato un quadro devozionale raffigurante l’effige della Madonna della Grottella di Copertino.(oltre a prodotti di una rinomata azienda vinicola di Copertino).

Non dimentichiamo Recanati, la città natale di Giacomo Leopardi con la sua casa museo, la biblioteca e, gli estesi orizzonti dell'infinito paesaggio circostante. Ottima la permanenza a Loreto, paura (tanta)per il terremoto che ha colto tutti durante la notte trascorsa in giardino. Questa è stata un’esperienza e un “vissuto” non in programma ma un evento che ha fatto crescere tutti noi. Per concludere. Un tour ricco di cultura frutto di una programmazione annuale intensa, mirata a sostenere le attività di questa sede Archeoclub Copertino sempre attiva in funzione della promozione e valorizzazione della cultura non solo locale. Segue la documentazione fotografica.


La segreteria Archeoclub d’Italia sede di Copertino”Isabella Chiaromonte”ringrazia tutti i partecipanti